Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

Cultura, Ricorrenze

LA LUCE DEI MUSEI

Dal 1977, intorno al 18 maggio di ogni anno, per evidenziare come i “musei sono un importante mezzo di scambio culturale, arricchimento delle culture e sviluppo di comprensione reciproca, cooperazione e pace fra i popoli“, il Consiglio Internazionale dei Musei (ICOM) organizza la Giornata Internazionale dei Musei. Un evento che coinvolge i musei di tutto il mondo con eventi creativi e attività legate al tema scelto. Quest’anno il focus è “Musei, Sostenibilità e Benessere”, per sottolineare come i musei contribuiscono in modo determinante al benessere e allo sviluppo sostenibile delle nostre comunità.

MUSEI, LUOGHI DI CULTURA E DI ISPIRAZIONE

La parola “Museo” viene dal latino Museum/greco Mūseóon, derivato da “Mûsa“. Ci piace pensare che, proprio come le muse, anche i musei abbiano lo scopo non solo di diffondere cultura, ma anche di ispirare.

Negli ultimi decenni, i musei hanno subito grandi cambiati, di pari passo con la crescente cultura del vedere e del sentire. Sono diventati più immersivi, hanno sviluppato percorsi di comunicazione a più livelli in modo da coinvolgere ed interessare tutti, dai grandi ai piccini.

Siamo ben lontani dai ricordi della nostra infanzia in cui i Musei avevano percorsi più o meno obbligati, ambienti neutri e silenzio reverenziale. Ora, le esposizioni sono sempre più spesso accompagnate da musiche e suoni scelti o realizzati ad hoc dai sound designer, gli ambienti tendono – quando possibile – a diventare estensioni delle stesse opere e istallazioni, e in generale è tutto più fluido, inclusi i collegamenti sempre più frequenti a realtà virtuali o interattività a cui si accede con i nostri stessi dispositivi inquadrando qr-code o simili.

IL MUSEO DELLA LUCE

In occasione della giornata di domani, vorremmo parlarvi proprio di un museo abbastanza anticonvenzionale: il Museo della Luce, un luogo affascinante che esplora il fenomeno della luce attraverso la storia, la scienza e le nuove tecnologie.

Situato nel centro storico di Roma, tra Piazza Venezia e Via delle Botteghe Oscure, questo museo esperienziale contiene una varietà di installazioni luminose, illusioni ottiche, rifrazioni e ologrammi che catturano l’attenzione e trasportano i visitatori in un mondo a cavallo tra magia, scienza e realtà.

L’arte della luce e l’ottica sono esposte in uno spazio di 1000 metri quadrati insieme a scoperte che hanno cambiato il mondo. Questo rende l’esperienza educativa eccezionale, coinvolgente e fruibile da persone di tutte le età.

Disegnare con la luce, creare la propria installazione luminosa, giocare con le proprie ombre, vedere se stessi “come ci vedono davvero gli altri”, matchare la propria immagine con quella dei propri amici, diventare invisibile, entrare in una galassia e molte altre attività si susseguono nel percorso che è libero. E, quando sembra sia tutto (purtroppo) finito… ecco che arriva la stanza degli ultravioletti… dove tutto può succedere!

Per tutte le informazioni, visita il sito ufficiale del Museo della Luce.

Potrebbe interessarti anche: MUSEI 4.0: NUMERI E POTENZIALITÀ

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Cultura, Viaggi

Il Touring Club Italiano festeggia il suo 130° anniversario con un evento straordinario: “Aperti per Voi sotto le Stelle”. Dal 21 al 23 giugno...

Viaggi

UN TUFFO NELLA STORIA SICILIANA Storia, tradizione e cultura: Trapani è uno dei centri più importanti della Sicilia occidentale. Lasciata alle spalle la città...

Viaggi

Scanno va oltre l’essere un “luogo”, è un simbolo. Un simbolo dai colori azzurri e verdi, rappresentativo dell’Abruzzo. Situata nella provincia dell’Aquila, su uno...

Cultura

Il patrimonio artistico italiano La Galleria degli Uffizi è uno dei più affascinanti musei al mondo? Difficile esprimersi su questo interrogativo perché i giudizi...