Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

CLIENTI TIPO - ASSICURAZIONI (1)

Assicurazioni

ASSICURAZIONI, I 9 CLIENTI TIPO DEL FUTURO

Un’ondata di trasformazione si sta abbattendo sul mondo delle assicurazioni: digitalizzazione, nuovi rischi climatici e tecnologici stanno modificando il business assicurativo ma ciò che sta spingendo maggiormente verso il cambiamento sono le esigenze mutevoli dei clienti.

Ciò che i clienti vogliono e di cui hanno bisogno non rispecchia sempre quello che gli assicuratori vogliono vendere o hanno sempre venduto.

Per capire meglio quali sono i clienti tipo che definiranno il mercato futuro per il 2030, vediamo insieme le 9 tipologie che sono emerse dal report di EY “NextWave Insurance: Consumers & Small Businesses”.

Acquirenti nei punti di vendita:

Voglio proteggere ciò che compro, nell’istante in cui lo compro”. Questo tipo di clienti vuole la tranquillità di sapere che tutto ciò che acquistano viene protetto non appenalo comprano, che sia un cellulare, un elettrodomestico, un biglietto per un evento o un viaggio.
Infatti, il 30% degli acquirenti di beni durevoli preferisce acquista insieme al bene stesso anche un’assicurazione che sia semplice, pratico e conveniente. Questa tipologia di assicurazioni integrate, entro il 2027, avranno un incremento del 35% e produrranno, dalle stime di Insurtech Londra, 722 miliardi di dollari di premio lordo entro il 2030.

Avanguardie virtuali

Proteggere il mio mondo digitale è importante quanto il mio mondo fisico”. Ci troviamo in un mondo sempre più digitalizzato e avere la garanzia che il nostro “mondo digitale” sia protetto quanto il “mondo reale” è fondamentale per la seconda tipologia di clienti individuata da EY.
Identità virtuali, chiavi criptografiche, NFT e metaverso rappresentano un’enorme opportunità di business per il mercato assicurativo che dovrà incrementare le proprie risorse digitali per assicurare la vita virtuale di questo tipo di consumatori.

Devoti ESG

Prendo sul serio le questioni climatiche e sociali e mi aspetto che lo facciano anche le persone con cui faccio affari”. Sempre più consumatori sono attenti a problemi legati all’ambiente e alla sostenibilità prediligendo aziende impegnate su questi temi evitando invece fanno il “greenwashing”.
Infatti, già il 79% dei consumatori tiene conto degli impegni ambientali nel momento dell’acquisto di prodotti assicurativi ed il 69% ritiene che il mercato assicurativo dovrebbe fornire anche prodotti sostenibili.
Oltre alle coperture contro le catastrofi naturali, settore in forte crescita, le assicurazioni potrebbero – per EY – valutare di offrire polizze per i veicoli condivisi, soluzioni, linee guida e suggerimenti per ridurre il rischio climatico o incentivi per l’uso di materiali ecologici per le riparazioni edilizie.

Protettori della “bolla”

Amo il mio stile di vita e mi dà tranquillità proteggere ogni parte di esso”. La quarta tipologia di clienti sono quelli che coperture olistiche e dinamiche che tutelino in toto il loro stile di vita. Una polizza integrata, ad esempio, per l’auto, la casa, la salute della famiglia e degli animali domestici, i viaggi, gli hobby, etc. Già il 55% dei consumatori è interessato a pacchetti personalizzati. Un segnale chiaro: i clienti del futuro prediligono polizze multicopertura e all-in-one.

Capitalisti di dati

Se ti fornisco i miei dati, mi aspetto che li manterrai al sicuro e mi fornirai in cambio vantaggi speciali”. Questa tipologia di clienti è sempre più consapevole dell’importanza che i propri dati hanno nel mondo imprenditoriale e sono disposti a condividerli in cambio di servizi migliori e maggiormente convenienti. Come già succede per le connected insurance nel settore auto, si potrebbero offrire soluzioni simili anche per settore casa ed healthcare personalizzando l’offerta in base al livello di rischio e non su termini contrattuali fissi rendendo maggiormente personalizzata la copertura e abbattendo i costi. Tutto questo però in cambio di una piena trasparenza nella gestione dei dati e di sicurezze in materia di privacy.

Minimalisti

So di aver bisogno di un’assicurazione, ma deve essere conveniente e di un marchio affidabile”. Questa tipologia di cliente mette al primo posto l’accessibilità stessa al prodotto che deve quindi essere conveniente dal punto di vista economico, dal linguaggio semplice e comprensibile e preferibilmente accessibile per vie digitali.
Per coinvolgere questi consumatori “minimalisti”, che attualmente sono il 30% secondo l’EY Conumer First Index, gli assicuratori devono cercare di coinvolgerli a lungo termine ampliando l’offerta in base ai rischi che emergono di volta in volta.
Una fetta di mercato della microassicurazione che, in America nel 2020, valeva 68,6 miliardi di dollari con un tasso composto di crescita annuale del 6,5% per il 2022-2027.

Integrazione vita-lavoro

Il mio lavoro e la mia vita si sovrappongono continuamente, perché la mia protezione non dovrebbe?”. Milioni di persone tra smart working, gig worker e piccole imprese a conduzione familiare, cercano di raggiungere l’equilibrio tra lavoro e vita privata e lo cercano anche nelle soluzioni assicurative. Coperture flessibili e convenienti che possano adattarsi allo stile di vita di questi consumatori.
Gartner, società di consulenza, ha stimato che se i gig worker nel 2021 rappresentavano il 15-25% della forza lavoro globale, nel 2025 si potrebbe raggiungere il 35-40%.

Imprenditori efficienti

Ho bisogno di soluzioni accessibili che facciano risparmiare tempo e denaro e di un partner che copra i miei punti ciechi”. L’odierna offerta assicurativa non sempre risponde alle diversità delle piccole e medie imprese. Per EY è fondamentale cercare di aiutare queste realtà, con supporto 24 ore su 24, soprattutto nella gestione dei rischi informatici; servizi di monitoraggio e ripristino; prezzi in tempo reale, dinamici e basati sull’utilizzo.
Attualmente il 68% dei proprietari di piccole imprese vorrebbe gestire la maggior parte delle attività attraverso sistemi digitali ed il 66% ritiene che essere affiancati da un consulente di fiducia faciliti la crescita dell’impresa.

Proprietari consapevoli

Voglio che la mia azienda supporti a un’economia più verde e hanno bisogno di aiuto per prepararsi alla transizione”. Anche quest’ultima categoria, come quella dei “devoti ESG”, è focalizzata sulla sostenibilità ed è per questo che questa tipologia di cliente sarà attratta maggiormente da aziende che ne condividono i valori. Supportare questi clienti nello sviluppo di modelli di business sostenibili, una comprensione dei rischi legati al clima e alla tecnologia e la loro gestione aumenterà la fedeltà dei “proprietari consapevoli”. Nel 2021, da un’indagine di EY, il 63% dei proprietari di piccole imprese, infatti, ritenevano importanti tutti i fattori legati alla sostenibilità ed il 59% era interessato a fornitori che li supportassero nello sviluppo di un modello di business in linea con i parametri ESG.

DAI PRODOTTI AI CLIENTI

Da qui a dieci anni si vedrà un “riorientamento” significativo del mercato assicurativo che passerà dalla concezione tradizionale dei prodotti ad un’attenzione sempre maggiore verso i servizi, le esperienze ed il “valore”. Questo permetterà al mondo insurance di crescere ed innovarsi offrendo una gamma sempre più ampia e iper-personalizzata di soluzioni assicurative in risposta alle esigenze dei consumatori.
Una rivoluzione di settore mossa da un unico obiettivo: proteggere ciò che le persone apprezzano di più.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Assicurazioni

Le conseguenze del cambiamento climatico continuano a provocare ingenti danni e restano nella top ten dei rischi e una delle maggiori sfide per il...

Cybersecurity

Circa la metà dei consumatori non è consapevole del rischio che i dispositivi connessi alle reti domestiche corrono in termini di cybersecurity. Ad evidenziarlo...

Assicurazioni

La gestione dei sinistri, o claims management, non solo è uno dei pilastri assicurativi ma è anche una delle sue maggiori criticità, sia per...

Assicurazioni

Una recente indagine di mercato, condotta dalla Wefox – assicuratore internazionale che si appresta ad operare anche nel nostro mercato nazionale – mi invita...