Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

ASSICURAZIONI NEL METAVERSO (1)

Assicurazioni

ASSICURAZIONI NEL METAVERSO

A partire dall’inizio di questo mese la compagnia giapponese Tokio Marine & Nichido Fire Insurance Co. comincerà a vendere assicurazioni nel Metaverso. Nonostante il mondo Insurance ha cominciato a muovere già nel 2022 i primi passi in questa realtà immersiva sarà la prima volta che un assicuratore metterà il suo intero catalogo di prodotti in vendita attraverso avatar virtuali. Personale e clienti potranno, infatti, interagire direttamente tra loro tramite la piattaforma Virtual Akiba World, modellata proprio sul distretto di Akihabara a Tokyo, coniugando il vantaggio della distribuzione online con l’importanza di interagire “vis-à-vis”.

Oltre a questa nuova modalità di interazione con i clienti o la possibilità di organizzare riunioni con il proprio team in uno spazio/ufficio digitale, il Metaverso offre anche altri benefici al settore. Ad evidenziarne alcuni ci ha pensato Minsait nel suo rapporto “Metaverso assicurativo: nuove realtà, nuove opportunità”.

UNA NUOVA CUSTOMER EXPERIENCE

La possibilità di interagire attraverso avatar permetterebbe alle aziende del settore di approcciarsi con il cliente attraverso una modalità completamente nuova e permetterebbe loro, ad esempio, di poter illustrare – attraverso esperienze simulate – i propri servizi senza la necessità per entrambi di incontrarsi fisicamente.

Finora, i venditori di assicurazioni hanno semplicemente spiegato ai potenziali clienti l’importanza dell’assicurazione come piano di emergenza, utilizzando dati statistici e la propria esperienza professionale. In uno spazio virtuale, tuttavia, le compagnie di assicurazione potrebbero consentire alle persone di sperimentare situazioni in cui l’assicurazione sarebbe utilizzata, consentendo loro di comprendere meglio il valore dell’assicurazione“.

Dal report “Metaverso assicurativo: nuove realtà, nuove opportunità”

Oltre alla possibilità tramite assistenti virtuali di fornire assistenza h24 si potrebbe utilizzare il Metaverso per ampliare la propria platea attraverso attività di marketing e branding. Inoltre, si potrebbe rinnovare anche la sfera economica attraverso l’uso di transazioni basate su blockchain innovando la parte della vendita, dei pagamenti e della fatturazione, la gestione dei contratti ed i reclami.

LE OPPORTUNITÀ DI BUSINESS

Con l’aumentare di possessori di beni virtuali diventa necessaria una gestione dei rischi anche in tal senso che permetterebbe di ampliare la propria offerta di prodotti assicurativi. Minsait ha analizzato i nuovi rischi “artificiali” che potrebbero portare scaturire dalla vita nel Metaverso:

  • Attacchi al Metaverso da parte di terzi – Dal furto alla perdita di dati a causa di un attacco hacker che causerebbe un danno economico al cliente, all’uso di avatar per danneggiare la reputazione di aziende operanti nel Metaverso.
  • Violazione involontaria dei diritti del mondo reale – La posizione giuridica in tema di violazione dei diritti di marchio e di proprietà intellettuale sono ancora poco definiti in ambito di tecnologia NFT che rappresentano arte digitale, musica ed elementi che esistono nello spazio reale.
  • Danni causati da eventi imprevisti – Per inattività del server, ad esempio, potrebbero essere cancellati eventi a pagamento organizzati nel Metaverso, oppure perdita di dati, avatar o altre risorse gestite in conseguenza ad inattività del server a causa di un danno.
UN VANTAGGIO FUTURO

Per poter sfruttare al meglio le possibilità che il Metaverso ha da offrire occorrerà innanzitutto acquisire le giuste capacità per poter utilizzare questa nuova tecnologia e le competenze necessarie per interagire e lavorare in questa nuova realtà immersiva. L’approccio del settore Insurance, ad oggi, è ancora “timido” ma chi saprà comprendere le opportunità di business ed approcciarle in modo innovativo avranno sicuramente un vantaggio in questo mercato che si stima possa avere, entro il 2030, un valore tra gli 8.000 e i 13.000 miliardi di dollari con un possibile aumento se le sue funzioni venissero implementate per essere utilizzate sugli smartphone.

Potrebbe interessarti anche: INTERMEDIARI ASSICURATIVI SEMPRE PIÙ DIGITALIZZATI

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Assicurazioni

Gli intermediari assicurativi sono sempre più digitalizzati, almeno da quanto emerge da una recente indagine condotta da IIA – Italian Insurtech Association e EY...

Cultura

La via della Dolce Vita romana è stata invasa dalle aragoste! Le avete viste? sono sui marciapiedi, sono giganti e sono tutte di Colbert!...

Assicurazioni

Le conseguenze del cambiamento climatico continuano a provocare ingenti danni e restano nella top ten dei rischi e una delle maggiori sfide per il...

Assicurazioni

La gestione dei sinistri, o claims management, non solo è uno dei pilastri assicurativi ma è anche una delle sue maggiori criticità, sia per...