Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

ccir e settore vitivinicolo

Chicche

CCIR E LA PROMOZIONE DEL SETTORE VITIVINICOLO

La Camera di Commercio Italo-Russa (CCIR) ha lanciato un innovativo servizio di promozione sul mercato russo dedicato esclusivamente agli operatori italiani del settore vitivinicolo.

Tale servizio è scaturito principalmente dalle considerazioni sull’importanza economica di questo settore e dai legami tra i due Paesi:

  • nel 2019 il nostro Paese è stato il 1° fornitore della Russia, con 302 mln. € di export nel settore Vino;
  • nel 2020 il nostro Paese si è riconfermato il 1° fornitore della Federazione Russa con 292,7 mln. € di fatturato export.
IL SERVIZIO

La Camera di Commercio prevede come supporto ai propri associati: ATTIVITÀ DI MENTORING (analisi generale dell’azienda, caratteristiche e potenzialità del mercato russo, target. Occasioni di partnership con imprese russe, competitor, adeguamento certificativo, fiere di settore, ecc.) ; ORGANIZZAZIONE DI B2B ONLINE (ricerca, invito e reperimento di operatori russi con traduzione materiale informativo, invito e divulgazione community imprenditoriale russa di settore, recall e mailing. Assistenza organizzativa, uso piattaforma, assistenza di personale CCIR); ATTIVITÀ DI DIGITAL MARKETING (azioni blog tour, pop-up stores, degustazione vini, vino e cultura e campagne promozionali con influencer di settore, eventi promozionali in streaming con blogger e professionisti del settore).

I RISCHI

Il settore vitivinicolo è un settore trainante dell’economia italiana, nonché uno dei fiori all’occhiello del “made in Italy”, ma dall’uva alla bottiglia etichettata, i rischi nel processo di produzione del vino sono svariati e determinano perdite che vanno a compromettere non solo la resa e la qualità dell’uva e del vino ma possono incidere anche sui costi di produzione, prezzi, ricavi e profitti dei produttori.

Molte sono le situazioni di rischio relative alle cantine vitivinicole: pensiamo ai danni derivanti da eventi atmosferici, a quelli dovuti al ritiro dal mercato dei prodotti “difettosi o presunti tali”, alle molte responsabilità in cui il viticoltore è coinvolto per legge e per natura. Inoltre è importante sapere che è possibile assicurare i vini e le uve al loro valore reale predeterminato in base alla qualità e alla provenienza.

GBSAPRI E LE SOLUZIONI

Il maggior broker di assicurazione a capitale 100% italiano, GBSAPRI, che non a caso è anche il nostro editore, è di recente diventato partner della Camera di Commercio Italo Russa, supportando gli associati con una puntuale consulenza assicurativa e di risk management. Nella fattispecie, ha quindi provveduto alla realizzazione di un prodotto assicurativo molto completo per tutelare il settore vitivinicolo e le cantine a 360°.

Come sempre, il nostro punto di vista da risk manager ci porta a riflettere sulla fondamentale importanza dell’analisi dei rischi e sul ruolo imprescindibile del consulente esperto cui ci si rivolge per proteggere gli interessi ed il business della propria azienda.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Ambiente, Ricorrenze

Le api, con il loro instancabile impegno, svolgono un ruolo essenziale per l’ecosistema. Per sensibilizzare sull’importanza di questi preziosi insetti, sulle sfide che affrontano...

Food

Alla 56ª edizione di Vinitaly, che si terrà a Veronafiere dal 14 al 17 aprile, sarà presente tutto il made in Italy enologico proveniente...

Assicurazioni

L’OBIETTIVO È CREARE LA PRINCIPALE SOCIETÀ DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO INDIPENDENTE IN ITALIA Brera Partners, società di private equity specializzata in investimenti nel settore dei...

Cybersecurity, Sanità

CYBERSECURITY: UN PASSO VERSO IL FUTURO DIGITALE Non esiste futuro sicuro e sostenibile senza l’apporto della cybersecurity. Oggi è questa una delle regole fondamentali,...