Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

Milano Earthshot Prize

Ambiente

EARTHSHOT PRIZE: VINCONO MILANO E LA SOCIETÀ ENAPTER

Milano e la società Enapter di Pisa sono i vincitori di due categorie su cinque del primo Earthshot Prize, iniziativa voluta dal principe William con l’obiettivo di premiare i progetti migliori per la lotta alla crisi climatica.

EARTHSHOT PRIZE

La prima edizione del Earthshot Prize destinerà un milione di sterline (1,17 milioni di euro) a ciascun vincitore delle cinque categorie in gara. Quest’anno le categorie scelte sono:

  • Proteggi e ripristina la natura;
  • Pulisci l’aria;
  • Rianima gli oceani;
  • Costruisci un mondo senza rifiuti;
  • Ripristina il nostro clima.

I finanziamenti, emessi dallo stesso principe William insieme con la Royal Foundation, contribuiranno alla realizzazione dei progetti vincitori.

I GENERATORI DI IDROGENO ENAPTER

La società Enapter di Pisa si è aggiudicata il premio per la categoria “Ripristina il nostro clima” grazie ai suoi generatori di idrogeno modulari. Questa tecnologia verde «potrebbe cambiare il modo in cui alimentiamo il nostro mondo». Infatti, sul sito web dell’Earthshot Prize, si legge:

«Il primo elettrolizzatore scalabile che sostituisce i combustibili fossili con idrogeno verde. Stiamo trasformando l’elettrolisi dell’acqua in un prodotto universale e conveniente. Il futuro è l’idrogeno e tu puoi farne parte».

MILANO VINCITORE

La città di Milano si è aggiudicata il premio per «Costruisci un mondo senza rifiuti» grazie alla creazione di Hub di quartiere in grado di combattere lo spreco di cibo e sostenere le persone in difficoltà.

Il milione di sterline servirà a potenziare maggiormente questi Hub e ad aprirne di nuovi per incrementare e rafforzare questa virtuosa buona pratica.

La motivazione del premio è stata la seguente:

«Milano è la prima grande città ad applicare una politica contro lo spreco alimentare a livello cittadino che comprenda enti pubblici, banche alimentari, enti di beneficenza, Ong, università e imprese private. E sta funzionando. Oggi la città ha tre Food Waste Hub, ognuno dei quali recupera circa 130 tonnellate di cibo all’anno o 350 kg al giorno, equivalenti a circa 260.000 pasti».

Questi Hub di quartiere sono presenti a Isola (2019), Lambrate (2020) e al Gallaratese (2021). Infatti, l’iniziativa è frutto di una collaborazione partita nel 2017 tra Comune di Milano, Politecnico, Assolombarda, Fondazione Cariplo e il Programma QuBì.

GLI HUB ANTI-SPRECO

Il primo Hub ha interessato anche il Banco alimentare della Lombardia con il quale sono state salvate ben oltre 10 tonnellate di cibo al mese poi destinate a 3.800 persone.

Il secondo Hub è nato a Lambrate, nella primavera del 2020, all’interno di uno spazio dell’Avis Milano con la partecipazione di BCC Milano e Banco alimentare della Lombardia. Mentre il terzo Hub di Gallaratese è amministrato da Terre des hommes e Fondazione Milan.

Il quarto Hub contro lo spreco alimentare è in fase di progettazione e sorgerà a Corvetto grazie al lavoro del Banco Alimentare della Lombardia e al contributo della Fondazione Snam.

Il Comune di Milano ha avviato i lavori per un quinto Hub e, nel frattempo, ha lanciato una nuova iniziativa con Fondazione Cariplo e SogeMi chiamata “Foody zero sprechi”. L’obiettivo, in questo caso, è di creare un nuovo modello di Hub all’interno di Ortomercato così da prevenire lo spreco di cibo fresco.

Il sindaco, Beppe Sala, ha dichiarato:

«La città di Milano è incredibilmente onorata e orgogliosa di essere stata scelta come vincitrice del primo Earthshot Prize».

GLI OSCAR GREEN

Gli Earthshot Prize sono già stati ribattezzati gli «Oscar Green». Gli altri progetti premiati riguardano:

  • un programma di riforestazione del Costa Rica per “Proteggi e ripristina la natura”;
  • un brevetto per la società indiana Takachar per “Pulisci l’aria”;
  • il progetto Coral Vida delle Bahamas per il ripristino della barriera corallina per “Rianima gli oceani”.

Il principe William ha dichiarato:

“Il prossimo sarà un decennio decisivo per il pianeta. Il tempo sta finendo. Un decennio non sembra abbastanza lungo, ma l’umanità ha un primato eccezionale nella capacità di risolvere l’irrisolvibile”.

La seconda edizione degli Earthshot Prize si terrà negli Usa nel 2022. La prossima iniziativa metterà in palio 50 milioni di sterline come contributo per le nuove iniziative atte a superare i problemi climatici a sostegno del nostro Pianeta.

Potrebbe interessarti anche: L’AGRIFOOD ITALIANO AL MAKER FAIRE ROME 2021

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Cultura, Digitale

Il digitale si fa sempre più spazio nel mondo dell’arte. Lo abbiamo visto nei giorni scorsi a Milano quando, l’Arco della Pace, si è...

Ricorrenze

OVVERO: È ANCORA POSSIBILE UNA CONVERGENZA TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE? Abbiamo deciso di pubblicare queste riflessioni oggi 7 Dicembre – Sant’Ambrogio, patrono milanese –...

Digitale

La ricerca e l’innovazione biotecnologica rappresentano la chiave per garantire un futuro migliore sia all’uomo che al pianeta. Questo è il focus dell’evento, organizzato...

Cultura

Il 15 novembre, Amitav Ghosh, tra i maggiori protagonisti della letteratura indiana contemporanea, ha tenuto una Lectio Magistralis all’Istituto Europeo di Design-IED intitolata “What...