Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

Giardino Ninfa
https://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.0/

Viaggi

GIARDINO DI NINFA

Con l’avvicinarsi della primavera aumenta la voglia di trascorrere tempo all’aperto con passeggiate e visite tra le bellezze naturali ed artistiche del nostro territorio.
Una delle tante mete che il nostro Bel Paese è il Giardino di Ninfa, un’oasi realizzata dalla Famiglia Caetani in provincia di Latina, fra Norma e Sermoneta alla base dei Monti Lepini, che lo scorso weekend ha ri-aperto ufficialmente.

Questo paradiso verde, considerato dal New York Times “il più bello e romantico giardino del mondo” e dichiarato nel 2000 “Monumento Naturale dalla Regione Lazio” organizza ogni anno un calendario delle aperture ufficiali.

QUALCHE CENNO STORICO

Il giardino prende il nome dal tempio dedicato alle dee delle acque sorgive che sorgeva già in epoca romana. Infatti, la leggenda fa abitare le Ninfe Naiadi presso sorgenti e fiumi nascoste nella vegetazione.

La tenuta nel 1298 fu acquistata dalla famiglia Caetani che ebbe per secoli proprio qui la sua residenza. Alla fine del XIX secolo l’area fu bonificata e trasformata in un magnifico giardino di ispirazione romantica che oggi è tutelato come monumento nazionale.

Nel 1972 fu istituita la “Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta” da Lelia – ultima erede della casata Caetani – proprio per tutelare questo luogo unico, insieme alla Tor Tre Ponti, Castello Caetani e al Parco Pantanello.
Lelia che era una donna sensibile curò personalmente il giardino guidata dall’idea che ogni pianta avrebbe rappresentato una pennellata di colore e dimensioni in un grande affresco naturale creato senza imposizioni di potatura o uso di sostanze contaminanti.

INFORMAZIONI GENERALI

Per poter visitare il Giardino di Ninfa l’unico modo è prenotarsi online sul sito www.giardinodininfa.eu dove è possibile riservare anche la visita al vicino Castello Cetani. Il modo migliore per arrivare a Ninfa è in auto. Si può prendere la SS 148 dal raccordo anulare, uscita 26, e proseguire fino al bivio per Borgo Bainsizza. All’ingresso di Ninfa si trova un ampio parcheggio per auto, pullman e anche camper.

Il Giardino di Ninfa è un luogo dove laghi incantevoli, vegetazione colorata e bellissime rovine medioevali creano una magia che non si può assolutamente perdere!

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Cultura, Viaggi

Il Touring Club Italiano festeggia il suo 130° anniversario con un evento straordinario: “Aperti per Voi sotto le Stelle”. Dal 21 al 23 giugno...

Ambiente

Anche quest’anno il Rapporto “MobilitAria 2024”, realizzato da Kyoto Club e dall’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche (IIA-CNR), analizza i dati della...

Aziende & Professionisti

LA CONFERMA DEL MADE IN ITALY Le imprese italiane non cedono di fronte alla difficoltà ma si confermano e si rilanciano. Una frase che,...

Viaggi

Alba Fucens, una delle più grandi e significative colonie romane dell’età repubblicana, si erge maestosa tra le montagne d’Abruzzo all’interno del Parco Naturale Regionale...