Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

RISCHI EMERGENTI

Mondo

NELLA TOP LIST DEI RISCHI EMERGENTI: CLIMATE CHANGE E CYBER RISK

Nell’ottava edizione del Future Risks Report di AXA tornano in cima alla lista dei rischi emergenti il climate change ed il cyber risk. Lo studio, realizzato con Ipsos ed Eurasia Group, redige una classifica – stilata con l’aiuto di 3.500 esperti di risk management e dell’opinione pubblica – dei principali rischi su una base temporale da 5 a 10 anni.

PRIMO POSTO: CAMBIAMENTO CLIMATICO

Il cambiamento climatico torna al primo posto della classifica dei rischi. Infatti, solo nel 2020 a causa del Covid, ha ottenuto il secondo posto dopo il rischio legato a pandemie e malattie infettive.

Da quanto emerge dall’analisi, la preoccupazione per il clima in Europa è molto alta e solo il 19% degli esperti ritengono che le autorità siano pronte ad affrontare il problema.

Per poter affrontare il cambiamento climatico, infatti, è necessario adottare una politica ambientale comune tra i governi di tutto il mondo in modo da consentire al settore privato di “assumersi più rischi nel condurre l’agenda di mitigazione del clima”.

La realtà del cambiamento climatico è diventata impossibile da ignorare”. Questo è vero soprattutto per chi vive su un’isola o su una penisola dove la percezione del rischio è maggiore:

  • Regno Unito: 59%
  • Italia: 58%
  • Giappone: 57%
  • Usa – Costa del Pacifico: 42%

Un altro dato che emerge è quello che, in generale, più giovane è l’intervistato, più è probabile che la classificazione dei rischi ambientali sia più alto. La preoccupazione per clima, inquinamento, rischi per le risorse naturali e la biodiversità sono tra i primi posti per le fasce demografiche più basse.

L’IMPORTANZA DEL RISK MANAGEMENT

Il cambiamento climatico influisce molto sul comparto assicurativo. Solo nell’autunno 2020, infatti, si è registrato un aumento del 120% degli eventi catastrofali che hanno portato ad un conseguente aumento del numero dei sinistri.

Per poter contrastare questo fenomeno è indispensabile puntare sulla prevenzione in modo da limitare i danni causati dalle catastrofi naturali. Questo è possibile solo attraverso un’attenta analisi del rischio e una valutazione dello stesso.

Per questo motivo il ruolo del risk management diventa di vitale importanza. In base alle analisi fatte, infatti, può pianificare la migliore strategia per l’azienda trovando le soluzioni specifiche per i rischi legati al clima, riuscendo ad intercettare anche le possibilità che arrivano dai mercati assicurativi e finanziari di riferimento.

SECONDO POSTO: RISCHIO CYBER

Con la forte crescita della digitalizzazione dovuta all’emergenza sanitaria in molti settori della nostra vita, i rischi informatici sono cresciuti esponenzialmente. Sempre più attacchi hanno portato a gravi conseguenze sia per le amministrazioni che per le aziende. Come tutte le imprese, anche le organizzazioni criminali, “organizzate, ben finanziate, innovative e agili“, modificano i loro modelli di business in base alle opportunità che sorgono.

Questo ha fatto sì che il 61% degli intervistati ha posizionato la sicurezza informatica tra i primi rischi – nel 2018 erano il 54% – e di questi il 26% ritiene che i governi siano preparati per questa tipologia di rischio. Azioni condivise tra governi e aziende sono necessarie per migliorare la sicurezza informatica e dare maggiori tutele ai servizi pubblici essenziali.

Nello specifico, i giovani danno priorità ai rischi legati a privacy e uso dei loro dati personali, genetici e biometrici.

PROTEGGERSI DAGLI ATTACCHI INFORMATICI

Riuscire a comprendere appieno il rischio informatico è il primo passo per impostare una corretta strategia di prevenzione e mitigazione del rischio. Questo permette di tutelare il proprio business e limitare i danni dell’azienda, sia economici che reputazionali.

Farsi affiancare da un consulente esperto che, con un aggiornamento costante del mercato assicurativo, può trovare non solo il piano adatto alle esigenze specifiche dell’azienda ma possa anche aiutare l’azienda stessa ad implementare le best practices in tema di cyber security, è fondamentale.

LA TOP TEN DEI RISCHI

Ecco la top ten dei rischi nel Future Risks Report:

  1. Climate change
  2. Cybersecurity risks
  3. Pandemics and infectious diseases
  4. Geopolitical instability
  5. Social discontent and local conflicts
  6. Natural resources and biodiversity risks
  7. New security threats and terrorism
  8. Financial stability risks
  9. Macro-economic risks
  10. Risks related to artifical intelligence and big data
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Condominio

I RISCHI E IL RUOLO DEL BROKER Cosa come e perchè del SISMABONUS e dei relativi rischi. Negli ultimi anni in Italia, così come...

Cybersecurity

Sono sempre di più le aziende colpite da attacchi di phishing o ransomware. Da uno studio pubblicato da Trend Micro, infatti, risulta che le...

Cybersecurity

Con la digitalizzazione del settore energia arrivano nuovi rischi, quelli legati alla cyber security. Da quanto emerge dall’analisi fatta da Swascan, prendendo in esame...

Ambiente

Per limitare l’aumento delle temperature a 1,5 °C e raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, il World Energy Transitions Outlook – report di IRENA...