Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

World Happiness Report

Lifestyle

QUANTO SIAMO FELICI? CE LO DICE IL WORLD HAPPINESS REPORT

La felicità è un sentimento che influenza tutta la vita degli esseri umani e proprio per questo è stato al centro di molti dibattiti nei secoli. Ma si può misurare la felicità? Esistono popolazioni più felici di altre? Sembrerebbe proprio di sì, e a farlo è il World Happiness Report [1] basandosi su tre indicatori principali: valutazioni di vita, emozioni positive ed emozioni negative.

Questa nona edizione del report è focalizzata sugli effetti che il Covid ha avuto sulla qualità della vita delle persone e la valutazione dell’operato dei governi nell’affrontare la pandemia. In particolare su come alcuni paesi hanno fatto meglio di altri.

WORLD HAPPINESS REPORT. ECCO I 10 PAESI PIÙ FELICI AL MONDO

Nonostante la pandemia, il benessere delle persone, grazie alla fiducia nei confronti della comunità, non ha subito grandi variazioni rispetto agli altri anni. Ancora in testa c’è la Finlandia mentre l’Italia sale dal 28° al 25° posto.
Di seguito la top ten:

  1. Finlandia – Grazie all’esemplare sistema educativo e all’alto benessere sociale questo paese mantiene il primato anche per quest’anno. Molta influenza anche il basso livello di corruzione e presenza di istituzioni democratiche.
  2. Islanda – La più bassa densità di popolazione al mondo e con un elevato contatto con la natura garantiscono ai cittadini è la felicità. Il paese ha anche la percentuale di fiducia nel prossimo maggiore.
  3. Danimarca – Il paese che presenta il perfetto equilibrio tra vita lavorativa e vita privata complice anche l’attenzione verso una vita sostenibile.
  4. Svizzera – Prima fra tutti per il suo essere democratica, i suoi cittadini, infatti, votano su tutto. Altro primato va per l’ottima formazione scolastica.
  5. Olanda – I bambini olandesi sono tra i più felici al mondo. Perchè? Per la grande attenzione all’istruzione e alla crescita sana dei più piccoli.
  6. Svezia – La stabilità economica è il fulcro della felicità svedese insieme all’equilibrio tra la vita lavorativa e quella privata con il focus sull’uguaglianza sociale.
  7. Germania – Buon work life balance, pari opportunità , uguaglianza e tutela dei diritti fanno si questo paese il settimo più felice al mondo.
  8. Norvegia – La posizione della Norvegia è dovuto alle politiche welfare, alto senso di comunità e standard di vita alti.
  9. Nuova Zelanda – Con la sua natura incontaminata ed i suoi calorosi abitanti garantiscono ai cittadini una buona qualità della vita.
  10. Austria – L’Austria chiude la top ten, grazie levato PIL pro capite e all’l’attenzione verso la sostenibilità.

A seguire in classifica nelle prime 30 postazioni: Israele, Australia, Irlanda, Stati Uniti, Canada, Repubblica Ceca, Belgio, Regno Unito, Taiwan, Francia, Arabia Saudita, Slovacchia, Croazia, Spagna, Italia, Slovenia, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Lituania, Uruguay.

 “Give more importance to happiness and well-being in determining how to achieve and measure social and economic development.” 

Chissà che prima o poi, dopo averla studiata e misurata, questa strana cosa chiamata felicità non possa trovare una sua seppur delicatissima collocazione anche nel mercato assicurativo…


[1] “Il World Happiness Report è una pubblicazione del Sustainable Development Solutions Network, basata sui dati del Gallup World Poll e della Lloyd’s Register Foundation, che hanno fornito l’accesso al World Risk Poll. Il rapporto 2021 include i dati dell’ICL-YouGov Behavior Tracker come parte del COVID Data Hub dell’Institute of Global Health Innovation. Il World Happiness Report è stato scritto da un gruppo di esperti indipendenti che agiscono a titolo personale. Eventuali opinioni espresse in questo rapporto non riflettono necessariamente le opinioni di qualsiasi organizzazione, agenzia o programma delle Nazioni Unite.”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati