Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

Viaggi

ROCCA CALASCIO

In provincia dell’Aquila, dall’alto dei suoi 1460 metri di altezza, si erge uno dei 15 castelli definiti dal National Geographic tra i più belli al mondo: Rocca Calascio!

Lo spettacolo che si gode da questa altura lascia senza parole ed è sicuramente uno tra i più belli dell’Appennino centro meridionale. La vista vaga da Campo Imperatore al Corno Grande del Gran Sasso, dal massiccio della Maiella alla dorsale del Sirente- Velino e a fare da sottofondo un concerto fatto di dolci suoni della natura, del vento e null’altro.

Questo luogo è talmente magico che negli anni ‘80 fu scelto come set cinematografico di “Ladyhawke” e non solo. Sono molti i film, italiani e non, ad aver scelto questo suggestivo paesaggio come set: “Il nome della rosa“, “Il viaggio della sposa“, “The american” e molti altri. Il successo ottenuto ha permesso di effettuare i lavori di restauro e consolidamento del castello e di alcune abitazioni del borgo antico. Da allora Rocca Calascio e il suo borgo sono diventate una delle attrazioni simbolo dell’Abruzzo, meta prediletta anche di molti fotografi.

ALCUNI CENNI STORICI

Alcune fonti storiche dicono che il Castello di Rocca Calascio è stato edificato intorno al XII secolo e indicano Ruggero II D’Altavilla come colui che ha commissionato e voluto la sua costruzione. La posizione del castello rendeva ai tempi questa fortezza un ottimo punto di controllo strategico.

Nel corso dei secoli e dunque del tempo, il Castello di Rocca Calascio ha subito diverse modifiche e diversi interventi, che di fatto sono stati apportati via via dalle varie famiglie nobili che lo hanno abitato, come ad esempio i Colonna, i Medici e i Borbone.

Vicino alla Rocca si trova anche la Chiesa di Santa Maria della Pietà, un edificio eretto tra il XVI ed il XVII secolo sul luogo dove c’era una preesistente edicola rinascimentale. L’esterno dell’edificio ha pianta ottagonale con una cupola a otto spicchi, mentre l’interno conserva un dipinto raffigurante la Vergine miracolosa ed una scultura di San Michele armato.

INFORMAZIONI GENERALI

Per raggiungere Calascio in auto da nord è necessario percorre prima la A14 e poi la A24 fino all’uscita L’Aquila Est; in seguito è necessario prendere la Strada Statale 17 e la SP8 in direzione Calascio. Da Roma è necessario percorrere la A24 fino all’uscita L’Aquila Est e seguire le indicazioni per Sulmona, mentre da Napoli bisogna prendere prima la A1 e poi la A24.

Raggiunto Calascio dovete proseguire verso la parte alta del paese, seguendo le indicazioni per Rocca Calascio. Non è possibile accedere al piccolo borgo con i mezzi a motore, perciò dovrete parcheggiare e proseguire a piedi. Lungo la strada troverete dei piccoli parcheggi dove potete lasciare l’auto gratuitamente. Seguite la strada in salita, passeggiando tra le vecchie abitazioni oggi trasformate in un albergo diffuso, fino a raggiungere l’inizio del sentiero. La passeggiata è lunga circa 20 minuti, è piacevole, per nulla faticosa e adatta davvero a tutti.

La fortezza è visitabile tutto l’anno e l’ingresso è gratuito. Chi ha già avuto modo di visitare questo splendido tesoro d’Italia consiglia di effettuare la gita esplorativa in primavera o in estate.

Potrebbe interessarti anche: GIARDINO DI NINFA

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Cultura, Viaggi

Il Touring Club Italiano festeggia il suo 130° anniversario con un evento straordinario: “Aperti per Voi sotto le Stelle”. Dal 21 al 23 giugno...

Ambiente

Anche quest’anno il Rapporto “MobilitAria 2024”, realizzato da Kyoto Club e dall’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche (IIA-CNR), analizza i dati della...

Aziende & Professionisti

LA CONFERMA DEL MADE IN ITALY Le imprese italiane non cedono di fronte alla difficoltà ma si confermano e si rilanciano. Una frase che,...

Viaggi

Alba Fucens, una delle più grandi e significative colonie romane dell’età repubblicana, si erge maestosa tra le montagne d’Abruzzo all’interno del Parco Naturale Regionale...