Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

Parco Nazionale delle Colline Metallifere

Viaggi

IL PARCO NAZIONALE DELLE COLLINE METALLIFERE

Il Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane, noto anche come Tuscan Mining UNESCO Geopark, è stato istituito nel 2003 con lo scopo di salvaguardare la storia plurimillenaria della metallurgia e delle attività estrattive della regione.

UN TERRITORIO DALLA STORIA MILLENARIA

Le Colline Metallifere si estendono su una superficie di oltre mille chilometri quadrati, nella parte centro-occidentale della Toscana, tra le province di Grosseto, Livorno, Pisa e Siena. All’interno del parco, ci sono 34 siti minerari, 41 geositi, 19.000 ettari di aree protette e oltre 130 siti di interesse storico, archeologico e paesaggistico. Gli oltre 100.000 ettari di territorio raccontano una storia geologica iniziata 300 milioni di anni fa.

La storia delle Colline Metallifere risale all’Età del Rame, quando veniva asportato il diaspro nella valle del Farma. Successivamente, gli Etruschi iniziarono un’attività estrattiva estensiva e metodica delle risorse minerarie della zona.

Il paesaggio è caratterizzato da panorami selvaggi e colori vivaci, grazie alla presenza di minerali nel sottosuolo come la pirite, la calamita, l’allume, il rame, lo zinco e i solfuri di piombo. L’attività umana ha impattato molto sul territorio dando vita a notevoli esempi di archeologia industriale e lasciando segni indelebili sull’ambiente.

ESPLORANDO I GEOPERCORSI

Alcuni dei 41 geositi sono diventati itinerari a tema geologico e, oggi, sono dei veri e propri geopercorsi perchè coprono una vasta gamma di temi e aspetti geologici di rilevanza scientifica, didattica ed educativa.

Il parco offre diverse porte di accesso, punti di informazione e accoglienza per conoscere tutte le risorse, le esperienze e le opportunità di questa area protetta unica in Toscana.

L’obiettivo principale è quello di tutelare il patrimonio naturale e culturale. Inoltre, i gestori lavorano continuamente per migliorare i flussi turistici nell’area protetta così da tutelare l’ambiente, la popolazione locale, le imprese e i visitatori.

UN WEEKEND NELLE COLLINE METALLIFERE

Se avete un weekend da trascorrere nelle Colline Metallifere si può optare per Massa Marittima. Nel centro storico, racchiuso all’interno di una cinta muraria ben conservata, si può esplorare la cattedrale e perdersi tra le strade medievali. Nel pomeriggio si può scegliete tra i numerosi musei presenti nella città.

Il giorno seguente si può rivivere la storia mineraria della zona presso il Parco Minerario Naturalistico di Gavorrano, oppure godersi la spiaggia più spettacolare della Maremma, Cala Violina, seguendo la strada costiera fino a Scarlino.

Da non perdere anche il geyser gorgogliante delle Biancane a Monterotondo Marittimo o una semplice giornata in relax a Montieri e al Giardino dei Suoni di Paul Fuchs.

Un’altra attrazione è il Teatro delle Rocce a Gavorrano, uno splendido teatro all’aperto ricavato dai resti di una cava di calcare dismessa (Cava Rocce) connessa con le attività della miniera di pirite.

Potrebbe interessarti anche: GEOSITI

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Viaggi

Alla ricerca di un’idea per una passeggiata di fine primavera? Vi suggeriamo San Gimignano! Questo gioiello incastonato nel territorio senese ci farà fare un...

Viaggi

Viaggiando viaggiando ci è venuta l’idea di parlare di “geositi”. Partiamo definendo questo termine che all’apparenza può sembrare tecnico ma, in realtà, altro non...

Ambiente

Siamo arrivati alla ventunesima edizione della classifica “Il Mare più bello 2021”: la guida alle vacanze italiane realizzata annualmente da Legambiente e Touring Club...

Storie

Il bar hotel L’Appennino si trova nel bel mezzo del confine tra una zona arancione ed una gialla. DUE COMUNI, DUE PROVINCE, DUE REGIONI...