Seguici sui nostri social

Stai cercando qualcosa in particolare?

NFT

Digitale

NFT E L’ARTE… DEL GUSTO

Quando si parla di NFT la prima cosa che viene in mente non è certo legato al bere o mangiare. Eppure, negli ultimi tempi, è sempre più diffuso nel settore Food & Beverage avvalersi proprio dei non fungibile token per valorizzare maggiormente il proprio brand e modificare l’esperienza dell’utente accostando il digitale ai piaceri del “gusto”.

Metaverso e tecnologie immersive fanno già è parte del nostro quotidiano così come gli NFT che, solo nel 2020, hanno portato un giro d’affari di 250 milioni di dollari. Oltre a digital art, opere, musica ora anche il mondo del food inizia a guardare in questa direzione e si ipotizza che, nel prossimo futuro, questa tendenza è destinata a crescere portando su un piano sempre più alto il giro d’affari.

RISTORAZIONE E NFT

Conquistato anche il mondo della ristorazione. E partiamo proprio dall’Italia dove, in Abruzzo, l’Oishi japanese kitchen – primo sul nostro territorio – utilizzerà questa tecnologia per regalare esperienze uniche ai propri clienti. I possessori degli NFT potranno, oltre alla possibilità di pagare in cryptovalute ed usufruire di sconti riservati, anche accedere al menu degustazione Omakase.

“Gli NFT utility sono token digitali che nascono con l’obiettivo di avvicinare gli utenti ad un progetto artistico, musicale o come nel nostro caso enogastronomico, un‘opera artistica con dei servizi esclusivi connessi in maniera intrinseca. Quali sono i loro vantaggi? Chi li utilizza avrà̀ accesso privilegiato a una serie di benefit importanti e sempre nuovi. In estrema sintesi si entra a far parte di un vero e proprio club”, spiega il CEO Luca Di Marcantonio.

In Salento, invece, il proprietario del ristorante stellato “Bros” ha trasformato il loro tanto discusso dessert “Limoniamo”, un contenitore a forma di bocca da cui esce una schiuma commestibile in un’opera NFT dal nome “Let’s Make Out”.

E ANCORA

A New York, il Flyfish Club, aprirà le porte – dal 2023 – solo ai possessori che avranno precedentemente acquistato NFT e dopo verifica tramite blockchain. Una vera e propria esperienza extralusso per pochissimi selezionati.

Mentre lo chef Marcus Samuelsson di Harlem Red Rooster ha trasformato la ricetta del suo famosissimo pollo fritto in un’opera d’arte NFT.

NFT E WINE

In tema di vino, nel 2021 nasce l’Italian Wine Crypto Bank, prima “banca del vino” made in Italy basata su tecnologia blockchain che, tramite l’acquisto – con cryptovaluta – delle bottiglie si otterrà la riproduzione in NFT dell’etichetta, così da acquistare, oltre al prodotto, anche un “opera” unica.

Invece, Maia Wine ha firmato il primo avatar non fungibile token rappresentare Maia, ninfa greco-romana figlia di Atlante acquistabile sul sito OpenSea.

“Il metaverso sarà sempre più parte della nostra quotidianità nel futuro e sarà sempre più  comune acquistare beni intangibili. Maia ha voluto credere in questa rivoluzione, senza dimenticare la vita reale: infatti con l’acquisto di un nostro Nft, si avrà accesso anche ad altri benefit, fra i quali inviti esclusivi a eventi per la community, partecipazioni a experience internazionali, creazioni esclusive del brand, accesso a premi e limited edition”.

Isabel Tonelli, brand ambassador Maia Wine e art director del progetto Nft
METAVERSO PROMOTORE DEL MADE IN ITALY

Smiling, società italiana tra le prime nelle applicazioni NFT, lancia gli “eatables tokens” con l’obiettivo di portare nel Metaverso le eccellenze dell’agroalimentare rappresentative dell’Italia.

Gli NFT, raffiguranti i prodotti alimentari italiani più rappresentativi. I primi sono i “Pasta Collection” e ne seguiranno molti altri. Con l’acquisto dell’NFT viene rilasciato anche un buono per riscattare, sul sito Italiaregina.it, un prodotto da degustare a casa propria per rendere l’esperienza reale.

Chissà quale altre novità verranno nel prossimo futuro.

Potrebbe interessarti anche: L’ERA DELL’ARTE DIGITALE, TRA IMMERSIVITÀ E NFT

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Articoli correlati

Digitale

Il mercato delle connected car in Italia segna una forte crescita e arriva a raggiungere, nel 2021, un valore di 1,92 miliardi di euro....

Digitale

Il nostro Paese è da sempre uno dei massimi protagonisti del settore turismo grazie ai suoi monumenti, le aree archeologiche, i musei, le bellezze...

Digitale

Majesco ha recentemente rilasciato il suo ultimo report annuale intitolato “A seven-year itch: changes in insurer’s strategic priorities defined”. In questa indagine ha individuato...

Lavoro

Negli ultimi anni la gamification viene applicata a molti settori diversi tra loro: dal marketing al business, dall’istruzione al benessere fino a quella che...